Bosco del Parco Urbano dei Camaldoli

SCHEDA  DIDATTICA1 

Prof. Marianna D’Arienzo  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

BREVI NOTE SUL BOSCO DEL  

“PARCO URBANO DEI CAMALDOLI”

L’area boschiva del “Parco Urbano dei Camaldoli” si estende per circa 100 ettari ed è costituita da un  “castagneto ceduo” il cui utilizzo è cessato da qualche decennio. La sua origine antropica è indubbia.

L’introduzione del Castagno (Castanea sativa Mill.) nell’area è avvenuta in tempi remoti; essa è stata favorita da condizioni pedoclimatiche caratterizzate da suoli acidi, profondi e ben umidificati, di origine vulcanica, e da climi con caratteri di “mediterraneità” (precipitazioni relativamente abbondanti, con valori massimi in Novembre: 152 mm.;  minimi in Luglio: 24 mm.;  temperature medie mensili: valori max. in Luglio (24,0 °C)  e minimi in Gennaio (8.5°C). I dati climatici riportati sono relativi al periodo 1973-1992 (R. Motti, 1996).

La  ceduazione2 praticata per moltissimi anni allo scopo di produrre manufatti in legno (pali, paletti per il sostegno della Vite, cassette per frutta, ceste ecc.) utilizzati  nelle attività edilizie ed artigianali presenti nell’area flegrea, avrebbe causato la distruzione della flora originaria, di tipo mediterraneo, con conseguente diffusione del Castagno.

 

Leggi tutto...
 


SEO SEO - Søgemaskineoptimering
Linkguide Partner
Professional Joomla templates